Cinque nuovi autovelox in arrivo per rimpolpare le casse comunali

Cinque nuovi autovelox in arrivo per rimpolpare le casse comunali


di Raffaele Rosa

VENEZIA - È di 2 milioni di euro superiore rispetto al 2016 la previsione dei proventi dalle sanzioni che il Comune di Venezia conta di incassare per il 2017. Un dato che emerge dalla delibera di Giunta del 7 febbraio scorso pubblicata in albo pretorio del Comune di Venezia.
Dai 14 milioni di euro previsti nel 2015 si dovrebbe passare ai 16 milioni di euro.
L'aumento della previsione degli introiti derivanti dalle sanzioni è certamente legato al fatto che a breve verranno installati i cinque nuovi autovelox in via Martiri della Libertà e davanti alla Fincantieri, e che proprio le multe da eccesso di velocità registrate dall'occhio elettronico, come già avviene sul ponte della Libertà, rappresentano un'entrata sicura.
L'installazione degli apparecchi rilevatori è in leggero ritardo (si parlava di gennaio, poi il 10 febbraio ed ora di fine mese), ma nel giro di un paio di settimane le abitudini degli automobilisti cambieranno.
 

Condividi

PER APPROFONDIRE :
  • autovelox
  • casse comunali
  • multe
  • venezia
  • COMMENTI

    VEDI COMMENTI (23)

    scrivi qui il tuo commento
    ULTIMI COMMENTI
    3 di 23
    Roberto Querini 2017-02-20 13:34:12
    No,non vivo in un altro mondo,purtroppo!!!Ciò che uccide è più spesso la differenza di velocità fra veicoli,più che la velocità stessa.È brutto tirare sempre in ballo la Grande Germania,ma li se non rispetti le distanze di sicurezza ti bastonano (e fanno bene). Esempio?70 km/h sul ponte della libertà trafficato è da delinquenti (con l'auto magari a 2 metri dal paraurti) alle 3 del mattino, a 90 ti stramultano,a 110 ti ritirano la patente!!!
    gazzettino159797 2017-02-18 17:50:31
    @ Roberto Querini 2017-02-18 17:18:49 forse tu vivi in un altro mondo, per non aver mai sentito parlare di morti a causa dell'alta velocità. Ma si sa che per alcuni il CDS è una gran noia, e se li contraddici si sentono pure offesi.
    Roberto Querini 2017-02-18 17:18:49
    L'autovelox NON è un deterrente e TANTOMENO serve a salvaguardare la vita del cittadino: è una MACCHINA DA SOLDI per politici INGORDI. CIò che può salvare vite umane NON È IL LIMITE DI VELOCITÀ, bensì il RISPETTO DELLE DISTANZE DI SICUREZZA!!!Quanti automobilisti sono stati multati per il mancato rispetto delle distanze di sicurezza?! ZERO!!! Non frega a nessuno la reale salvaguardia delle vite degli automobilisti,la bulimia del "governante" colpisce solo il portafogli!!! Tant'è che se sei disposto a pagare il doppio della sanzione,salvi i punti della patente....
    Carica altri commenti

    Condividi questo articolo

    Accedi ai servizi del Gazzettino