Venissa, si cambia? Bisol punta al talento emergente di Brutto

Venissa, si cambia? Bisol punta al talento emergente di Brutto


(c.d.m.) - Venezia, nuova frontiera dell'alta gastronomia (dopo anni di oscurantismo), non si ferma. Solo una voce, per il momento (ma è questione di giorni ed il mistero, in un senso o nell'altro, dovrebbe essere svelato), quella che sussurra di un cambio di rotta nella cucina stellata di Venissa: nel fascinoso resort della famiglia Bisol - nell'isola lagunare di Mazzorbo all'interno della tenuta Scarpa Volo - si sarebbe deciso di chiudere l'esperimento dei quattro giovani cuochi e starebbe per approdare nientemeno che Francesco Brutto,...

Leggi l'articolo e l'edizione digitale del Gazzettino

Condividi questo articolo

Accedi ai servizi del Gazzettino